CHIESA e MUSEO DI ORSANMICHELE

Allegati

sabato 16 novembre 2019

Categoria:MOSTRE E MUSEI

Sei interessato a questa iniziativa? Cosa aspetti
Richiedi informazioni

Storie di arti, corporazioni e mestieri:

visita alla CHIESA e al MUSEO DI ORSANMICHELE

sabato 16 novembre 2019 – ore 10.00

con Rita Tambone

Il complesso di Orsanmichele sorge, non a caso, lungo la direttrice che unisce il polo religioso di Piazza del Duomo e quello politico di Piazza della Signoria. Infatti questa antica struttura, le cui origini risalgono all'anno 750, all'epoca longobarda, quando si presentava come un piccolo oratorio dedicato a San Michele, con un orto e un convento di monache che lavoravano la lana, non è solo un luogo sacro di remota devozione, ma anche un monumento ricco di arte e di storia cittadina: qui sono esaltate le famose Corporazioni fiorentine attraverso i loro simboli e le statue dei loro patroni. L'edificio attuale risale alla prima metà del'300 e sostituisce una rudimentale loggia in mattoni, costruita al posto del primitivo oratorio per proteggere dalle intemperie i mercanti di grano che avevano deciso di svolgere le loro attività commerciali su questa area. La nuova struttura, dalle eleganti linee gotiche, voluta dal Comune con il sostegno delle Corporazioni, in particolare l'Arte della Seta, conservò la funzione di mercato dei cereali e di luogo devozionale legato ormai da tempo al culto della Madonna. L'immagine della Vergine, dipinta all'interno già per ben tre volte nel corso degli anni, era diventata oggetto di una grande venerazione, alla quale si deve lo splendido Tabernacolo che le fa da cornice; l'opera, di eccezionale perizia e raffinatezza, con decorazioni e sculture dedicate soprattutto a Maria, è un capolavoro di Andrea Orcagna ed ospita la venerabile immagine della Madonna delle Grazie eseguita da Bernardo Daddi. Le pareti della chiesa presentano affreschi di artisti del'300 e preziose vetrate sempre del XIV secolo.

Il complesso all'esterno ha l'aspetto di una costruzione civile anche per la presenza di due piani superiori, in origine adibiti a magazzini di grano, poi, all'epoca di Cosimo I dei Medici, destinati all'Ufficio dei Contratti. Si accede a questi ambienti dallo storico Palazzo dell'Arte della Lana.

Oggi al primo piano, con splendide volte a crociera in laterizio, sono riunite, in un'atmosfera suggestiva, le sculture originali un tempo nei tabernacoli che decorano l'esterno della chiesa, testimonianza del nuovo linguaggio dell'arte fiorentina del Rinascimento. Il secondo piano, con le travi del tetto a vista, attraverso le grandi finestre offre una veduta di Firenze e delle colline circostanti straordinaria. Si tratta, quindi, di un itinerario unico, insolito, assolutamente da non perdere.

Quota di partecipazione - minimo 20 partecipanti

Soci € 10,00

Altri partecipanti € 13,00

Gli interessati dovranno ritornare alla Segreteria l’unito tagliando, ENTRO LUNEDÌ 11 NOVEMBRE P.V. allegando l’autorizzazione all’addebito sul proprio c/c o un assegno intestato a Caricentro.

Per gli altri partecipanti la quota dovrà essere versato in contanti alla Segreteria di Caricentro.

Avvertiamo che l’eventuale mancata partecipazione non darà diritto ad alcun rimborso in quanto il costo delle visite dovrà essere pagato in anticipo.

Si fa presente che le prenotazioni potranno essere chiuse anticipatamente causa eventuale esaurimento dei posti.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria del Caricentro (055/6503961).

ESCLUSIVAMENTE IL GIORNO DELLA VISITA, PER LE URGENZE, POTETE CONTATTARE IL NUMERO 377/6858304

IL PUNTO D'INCONTRO E’ FISSATO DAVANTI ALL'INGRESSO IN VIA ARTE DELLA LANA 15 MINUTI PRIMA DELL’ORARIO DI INGRESSO.

SEZIONE MUSEI

Vanna Ulivi


Richiedi informazioni