CAI - Monte Morello

Allegati

mercoledì 06 dicembre 2017

Categoria:CAI

Sei interessato a questa iniziativa? Cosa aspetti
Richiedi informazioni

Monte Morello, che in realtà è formato da tre “punte”, è considerato il polmone verde dell'area fiorentina ma fino al secolo scorso si presentava come un enorme massa brulla ed erosa dai continui tagli di bosco effettuati per oltre seicento anni. Il continuo disboscamento portò ad una situazione di degrado ambientale che già nel sedicesimo secolo preoccupava le comunità della zona.

L'attuale aspetto di Monte Morello, con i sui boschi di pino, querce, cipressi e abeti, è originato dai rimboschimenti effettuati tra il 1909 ed il 1970.

Partendo da Fonte dei Seppi (m 590), sulla Strada Provinciale 130, poco distante dal panoramico Piazzale Leonardo da Vinci, percorreremo per poco meno di 2 km una comoda carrareccia, con pendenza modesta, fino alla Sella delle Colline (m 671). Da qui inizia il sentiero che con pendenza un po’ più faticosa ci porta in cima alla prima punta: Poggio Casaccia (m 921). Breve discesa e breve risalita e siamo sulla seconda punta: Poggio Cornacchiaia (m 892). Nuovamente in discesa fino alla Selletta e con l’ultimo sforzo arriviamo sulla terza punta: Poggio all’Aia (m 934).

Durante il percorso e soprattutto dalle cime abbellite da croci potremo ammirare grandiosi panorami sulla piana Fiorentina, e sul Mugello. Il ritorno sarà effettuato inizialmente su un sentiero/carrareccia che ci permetterà di evitare di risalire sulle due punte e poi, dalla Sella delle Colline, sullo stesso percorso dell’andata.

Dalla Fonte dei Seppi, con le macchine, arriveremo al ristorante per il pranzo col seguente menù: Crostini, Polentine, Salumi, Paccheri di Gragnano, Tortelli di patate, Tiramisù della Bottega, Acqua e vino, Caffè e digestivi.


Richiedi informazioni