CAI - Cascate dell'Acquapendente

Allegati

sabato 05 ottobre 2019

Categoria:CAI

Sei interessato a questa iniziativa? Cosa aspetti
Richiedi informazioni

CLUB ALPINO ITALIANO

Sezione di FIRENZE

Sottosezione CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE

GLI ALPEGGI DELLE APUANE E LA CASCATA DELL'ACQUAPENDENTE

APUANE

sabato 05 ottobre 2019

Gli Alpeggi sono insediamenti stagionali dove si praticavano modeste culture a seminativi (segale, grano, patate) e dove si sfruttavano i pascoli per l’allevamento ovino e bovino. Si assisteva ad un movimento continuo tra l’Alpe ed i paesi, in tutte le stagioni a seconda delle lavorazioni da eseguire: i primi di aprile si seminavano le patate all’Alpe, e alla fine del mese il granturco, nello stesso periodo si facevano salire le pecore e le vacche, per favorire l’ingrasso dei terreni, poi n giugno qualcuno rientrava nel villaggio per la raccolta del fieno e del grano, che nell’alpeggio avveniva in luglio; e così via ogni mese dell’anno. Lungo il nostro percorso incontreremo innumerevoli casette di tutte le dimensioni, alcune diroccate altre restaurate, che costituiscono la testimonianza della vita contadina e pastorizia del passato.

L’Acquapendente è una cascata originata dal salto di un ramo del canale Deglio affluente del Canale Versilia a sua volta tributario del fiume Vezza. L’acqua origina da un fiume sotterraneo (detto fiume Vidal) che passa sotto il Rifugio Del Freo e viene alimentato dalle acque che penetrano nel complesso carsico del Monte Corchia. Essendo la roccia ricca di materiali ferrosi la luce del sole crea bellissimi giochi di luce con sfumature rosse che, naturalmente, possono essere apprezzate solo con la giusta illuminazione e portata d’acqua. Il balzo roccioso è di circa una ventina di metri e la cascata è visibile nei periodi piovosi e si presenta in due rami principali separati tra loro.

Il nostro percorso parte dal borgo di Pruno (470m) per salire costante col sent. 122 fino al rif. La Fania (890m, 2:15h), dove faremo la pausa ristoro. Da qui proseguiremo alla Casina Rossa in località Colle Mezzana (750m h 0:30) da dove prenderemo a dx il sentiero che scende verso Pruno. Prima del paese troveremo la deviazione per la cascata, una risalita di circa mezz’ora (590m).

Extra facoltativo (con piccola offerta ancora non quantificabile): al termine dell’escursione saremo accolti Al Mulino del Frate di Pruno dall’Associazione I Raggi di Belen, un incontro all’ora del the per una piccola merenda e per conoscere l’attività di recupero e valorizzazione di quest’antica cultura dopo l’alluvione dell’96 e per conoscere la mitologia dei folletti, abitanti di questi boschi, che forse incontremo…

Viaggio: Pullman (max 28 posti) o mezzi propri (con spese da suddividersi tra i partecipanti)

Ritrovo: ore 6:50 Caricentro (partenza 7:00) – Ore 7:20 FI Nord (partenza ore 7:30) - Rientro ore 19 circa

Difficoltà e dislivelli: EE - ↗↘ 700 m. circa complessivi.

Lunghezza totale: km 9 circa - Tempo di percorrenza: h 6:00 circa (escluso soste)

Pranzo a sacco

Quota di partecipazione: Soci CAI 4,00 € diritti di segreteria, da versare col modulo di iscrizione, eventuali non soci CAI + € 9,00 per assicurazione, da versare in loco. Se raggiungeremo un numero di iscritti sufficienti, il costo per il pullman sarà + 21€ per tutti.

Direttori di Escursione: Masini Gianna (3385395993), Roberto Troni (3392334626), Matulli Luca (3289636954)

Gli accompagnatori si riservano di modificare il presente programma nel caso si presentassero situazioni di rischio per la sicurezza dei partecipanti o per altri motivi. Informazioni: Cellulare dei direttori di escursione

Iscrizioni: ENTRO MERCOLEDÌ 02 OTTOBRE

Abbigliamento ed Attrezzatura: Si ricorda ai partecipanti che, in considerazione del tipo di percorso sono necessarie scarpe da trekking con suola ben scolpita tipo Vibram e non scarpe da ginnastica o altro. Chi non avesse un’attrezzatura o abbigliamento adeguato alla tipologia di Escursione dovrà, a termine di regolamento CAI, essere escluso dalla medesima ad insindacabile giudizio del Direttore di Escursione.

Il Regolamento delle escursioni deve essere consultato all’indirizzo: https://drive.google.com/drive/folders/1WKXtcpM069olngqQY6u0sP7iERkmn9iF Allo stesso indirizzo troverete la mappa del percorso. Il modulo di iscrizione che deve essere scaricato ed inviato alla segreteria del Caricentro (e-mail catia@caricentro.it) debitamente riempito e firmato o direttamene a caifi.crf@gmail.com.


Richiedi informazioni